La Via dell’Ardesia

La Via dell'Ardesia

Lunghezza del percorso

14 km

Livello di difficoltà

Medio

Durata

5 h

Dislivello

650 m

Quando

  • 19 Maggio 2019
  • 19 Maggio 2019
  • 09:45
  • 18:00

Dove

  • Punto d'incontro,
  • Via Roma, 107,
  • Lavagna GE,
  • 16033
  • Italy

Costo

  • € 15

La via dell’ Ardesia è un affascinante itinerario nell’entroterra di Chiavari e Lavagna, caratterizzato dalla presenza delle “pietre nere” e dalla vista di un paesaggio unico sul golfo del Tigullio.
Dalle cave poste in prossimità dei crinali, le “Vie dell’Ardesia” scendono fino al fondovalle e alla costa. Percorse per lungo tempo dalle portatrici o “lavagnine”, donne che a piedi nudi trasportavano in equilibrio sulla testa una o più lastre d’ardesia, fino ai porti di imbarco, sulle tipiche imbarcazioni a vela: i leudi.
Ripercorrere questi sentieri aiuta a comprendere quanto duro fosse questo lavoro e permette di ritrovare un ambiente naturale ricco di segni lasciati dall’uomo, oggi recuperato come ecomuseo a memoria di un passato non molto lontano.
Partendo dal centro storico di Lavagna si attraversano piccoli centri urbani, uliveti, orti e case sparse. Raggiunte le cave più antiche nei pressi del monte San Giacomo si scende per il “Sentiero delle Camalle” fino alla splendida abbazia duecentesca di San Salvatore dei Fieschi dove, oltre alla chiesa, potremo vistare il Museo dei Fieschi, la potente famiglia dei Conti di Lavagna.

Nella prima metà del ‘500 così scriveva il Giustiniani “...è in questo territorio una  vena di pietra
nera, e qual si trova in pochi altri paesi, è di una natura molto tenera, e facile da tagliare come un melone et una rapa et si fende in modo che schiappano in Parigi le legna di quercia nata all’ombra, e se ne fanno, tra le altre cose, lastre di tre palmi in quadro, sottili quanto è una costa di coltello, nominati dai genovesi abaini, delli quali coprono le case loro, ed è questa copertura bellissima al vedere, ma ancor più utile, perché dura lungo tempo, se ne fanno lastre per far scilicati di case, colonnette, friggi, architravi e cornici et ornamenti di porte….

  • Itinerario ad anello
  • Si cammina lungo sentieri e creuse con brevi tratti di asfalto. Il percorso non presenta alcuna difficoltà.
  • Prenotazione necessaria entro venerdì 17 maggio 2019
  • L'escursione si effettuerà con un minimo di 10 persone
  • Pranzo al sacco (è possibile comprarlo a Lavagna)
  • La quota comprende: servizio accompagnamento con Guida ambientale escursionistica, organizzazione ed assicurazione di legge
  • Necessari gli scarponcini da trekking o scarpe da trail running , un capo anti vento e anti pioggia, riserva d’acqua (fonti lungo il percorso), pranzo al sacco - Consigliato abbigliamento comodo a strati, cappello. Saranno sicuramente utili i bastoncini da trekking
  • In caso di maltempo l’escursione verrà rimandata
  • L’itinerario potrà subire modifiche a decisione insindacabile della guida per motivi organizzativi e di sicurezza
  • Il punto di ritrovo è nel piazzale della Basilica di Santo Stefano nel centro storico di Lavagna, alle ore 9.45 (parcheggi liberi nei pressi del Cimitero Monumentale).
  • Primo punto di ritrovo alla Stazione FS di Lavagna alle ore 9.35 (treno dalla Spezia ore 8.15 con arrivo a Lavagna ore 9.34)

Prima di partecipare alle nostre escursioni

leggi con attenzione il regolamento

http://www.guidedelpennato.com/regolamento/